Presidente: l’altra gamba della strategia energetica della Regione

Roma, 2 dic. (askanews) – “Dopo il gas gratis a tutti i lucani, con le bollette che stanno già arrivando con lo sconto, ecco l’altra gamba della strategia energetica della Basilicata. Per i lucani che non hanno un PDR, ossia un contatore dal gas, attivo, da lunedì 5 dicembre, come promesso, c’è una grande opportunità: potrete presentare la domanda che vi consentirà di avere accesso al contributo regionale studiato appositamente per voi, ovvero un contributo a fondo perduto per l’acquisto e l’installazione di impianti di produzione di energia elettrica e/o termica alimentati da fonti rinnovabili e/o sistemi di accumulo di energia elettrica”. Così il presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, nel podcast Basilicata.

“Avrete così diritto al consumo gratuito dell’energia elettrica prodotta attraverso gli impianti oggetto dell’avviso, ovvero: Impianto Fotovoltaico connesso in rete, Impianto Solare Termico, Impianto micro eolico, Sistema di accumulo, Pompa di calore. La misura è valida anche per le parti comuni dei condomini e può arrivare fino a 10.000 euro”, spiega.

“Vi ricordo che la misura può coprire fino al 100% della spesa ammissibile (IVA inclusa) ed è cumulabile con altre agevolazioni pubbliche. Sono coperte anche le spese tecniche e i costi delle pratiche amministrative connesse alla realizzazione degli interventi. La potenza massima installabile non deve essere superiore alla potenza impegnata dall’utenza a cui l’impianto di produzione viene connesso e i sistemi di accumulo possono essere abbinati ad un impianto fotovoltaico esistente”, aggiunge Bardi.

“Segnate in agenda la data del 5 dicembre e prenotate le risorse a fondo perduto destinate ai non metanizzati. Stiamo facendo la rivoluzione energetica in Basilicata. Dopo decenni di promesse mancate, finalmente arrivano i fatti”, conclude.

continua a leggere sul sito di riferimento