Rullo compressore. Il Napoli sembra aver ingranato la marcia più alta e non ha più voglia di ripensare alle difficoltà di inizio stagione. Impressionante il cammino nelle ultime giornate, con gli azzurri che detengono due particolari record nelle ultime sette giornate: gli azzurri sono l’unica squadra dell’intero campionato a non aver perso – sono otto i risultati positivi – e sono quelli che in questo lasso di tempo hanno raccolto più punti in assoluto, ben diciassette.

Il Napoli ha espugnato il Franchi battendo la Fiorentina. Ecco le dichiarazioni di Rafa Benitez nella conferenza stampa trasmessa da Radio Kiss Kiss: “E’ stata una partita che poteva andar meglio dal punto di vista del risultato, abbiamo avuto diverse ripartenze. Nel finale abbiamo dimostrato di saper soffrire, e con determinazione abbiamo portato il risultato a casa. Il Napoli può ancora crescere ma sta dimostrando più carattere e qualità rispetto alle altre partite. Lavoriamo tantissimo sulla fase difensiva ma anche offensiva, oggi potevamo fare molti più gol ed invece abbiamo sofferto fino alla fine.

Abbiamo battuto una squadra forte, che gioca bene a calcio ed ha tante variabili di gioco. La Fiorentina ha avuto un paio d’occasioni e può succedere, ma la cosa positiva è che anche noi abbiamo avuto occasioni. La cosa negativa è che abbiamo sbagliato troppo. In passato abbiamo perso punti in partite che meritavamo di vincere come a Milano, Udine, Bergamo o con Chievo e Palermo. Purtroppo la classifica non possiamo cambiarla, la squadra sta crescendo ma non parlo di percentuale anche se il margine di miglioramento è ancora grande.

Henrique al posto di Higuain? Avevamo bisogno di più centimetri in area, lui è bravo sia di testa che in fase di palleggio. Il Napoli è una delle squadre che prende meno cartellini gialli. La mia squadra è corretta e sa comportarsi in campo.

Roma e Juve dicono che noi siamo da scudetto? Con tutto il rispetto, ma dopo tanti anni quello che mi interessa è quello che succede in campo. Le parole non servono, anche se loro sanno che siamo forti.

Koulibaly e Albiol coppia rodata? Tutti e due stanno giocando tante partite, stanno facendo molto bene ma anche gli altri hanno sempre fatto bene. La difesa ora ha meno difficoltà perché tutta la squadra lavora bene e in allenamento stanno imparando e in partita facciamo meno errori.

Insigne? Perderlo non è una buona notizia per nessuno. La sua mancanza si è sentita nella ripresa soprattutto perché la Fiorentina ha cambiato modulo e siamo stati costretti a difendere più bassi. Con De Guzman, Hamsik e Mertens possiamo sopperire alla sua assenza, ma speriamo non debba star fuori troppo tempo.

Jorginho e Lopez complementari? Anche Inler e Gargano, insieme o separati, hanno fatto sempre bene. Abbiamo quattro centrocampisti più Radosevic che lavorano tantissimo ed hanno qualità. David Lopez è un giocatore di ruolo, tutti sanno cosa devono fare e danno il cento per cento”.

Fonte: Tuttonapoli.net

foto di www.imagephotoagency.it

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui