“Internazionalizzare è una necessità per un numero sempre più elevato di professionisti e imprese.

Al fine di perseguire tale obiettivo, Iuya ha siglato accordi di collaborazione con molteplici professionisti esteri specializzati in ambito legale, tributario, amministrativo e di marketing, che si sono dimostrati disponibili ad affiancare i giovani dottori commercialisti italiani e i loro clienti nel processo di internazionalizzazione.

Si tratta di una esigenza fortemente sentita dai nostri associati che potranno così usufruire, gratuitamente, dell’elenco dei soggetti a cui potersi rivolgere per le proprie esigenze professionali oltreconfine”.

Lo annuncia Erika Cresti, presidente Iuya (International Union Young Accountants), associazione nata nell’estate del 2020 da un’idea dell’Unione Nazionale Giovani Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili con l’obiettivo di individuare canali privilegiati per coloro che vogliano affrontare il processo di internazionalizzazione.

“Crediamo che questi accordi rappresentino un nuovo capitolo nella storia di IUYA”, spiega Cresti.

“I Paesi attualmente aderenti e coinvolti nel progetto, il cui elenco è visibile sul nostro sito internet, sono Argentina, Australia, Colombia, Brasile, Cina, Cuba, Emirati Arabi Uniti, Francia, Malta, Messico, Perù, Singapore, Spagna, Gran Bretagna e Stati Uniti.

La missione dello scorso anno a Singapore, insomma, è stato solo l’inizio di un costante lavoro di collaborazione e scambio di idee con professionisti stranieri. Lavoriamo per far sì che IUYA sia presto presente in tutto il mondo”.

L’articolo Cresti (Iuya): “Accordo con professionisti stranieri per agevolare internazionalizzazione imprese” proviene da Notiziedì.

continua a leggere sul sito di riferimento