Alla Iuc, con musiche di Bach, Beethoven e Dowland/Byrd Pavana

Roma, 30 gen. (askanews) – È il giovanissimo vincitore del Van Cliburn Competition 2022, conclusosi appena qualche giorno fa a Fort Worth, in Texas: il 18enne sudcoreano Yunchan Lim. Per lui stasera sarà il debutto a Roma, alle ore 20.30 in Aula Magna alla Sapienza per la stagione dell’Istituzione Universitaria dei Concerti (Iuc), con un programma che accosta pagine pianistiche fondamentali come le Invenzioni a tre voci di Bach, le Bagattelle op.33 del primo Beethoven, le “Variazioni Eroica”, fino alla Pavana “Lachrymae” di John Dowland/William Byrd, una pagina rinascimentale poetica e raffinata, breve ma intensa, composta originariamente da John Dowland per liuto e successivamente trascritta per strumento a tastiera da William Byrd.

Nato a Siheung, in Corea del Sud, Yunchan Lim ha iniziato giovanissimo la carriera concertistica quando nel 2018, a 14 anni, si è aggiudicato il secondo premio e il premio speciale Chopin al “Concorso Pianistico Internazionale per giovani artisti” di Cleveland, e nello stesso anno si è distinto come il più giovane partecipante al “Concorso Internazionale Cooper”, ricevendo il terzo premio e il premio del pubblico, riconoscimenti che gli hanno dato l’opportunità di esibirsi con la Cleveland Orchestra.

Il suo tour di debutto 2022-23, come vincitore del Concorso Van Cliburn, lo porterà in quattro continenti: si esibirà tra le altre per l’Aspen Music Festival, La Jolla Music Society e Performing Arts a Houston negli Stati Uniti, per il Seoul Arts Center, la National Concert Hall di Taipei, la KBS e varie orchestre sinfoniche nazionali coreane in Asia, per la Wigmore Hall di Londra, la Fondation Louis Vuitton di Parigi, oltre ad un tour in Italia ed in Sud America.

continua a leggere sul sito di riferimento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui