“L’Etna Valley è ormai una realtà internazionale”

Roma, 6 feb. (askanews) – “Una giornata estremamente positiva per la Sicilia e per tutti i siciliani. Quello di Enel è un grande investimento anche sotto il profilo occupazionale e siamo qui per confermare un partenariato che col mio governo si rafforzerà. La Sicilia dimostra di essere attrattiva per quanto riguarda gli investimenti produttivi e l’Etna Valley è ormai una realtà internazionale. In futuro dovremo fare in modo che queste attività abbiano sempre più ricadute positive sul territorio”. Lo ha detto il presidente della Regione Siciliana, Renato Schifani, in occasione dell’evento “Il nuovo polo energetico di Enel in Italia”, nel cantiere di contrada Torre Allegra, nella zona industriale di Catania, dove sorgerà la fabbrica di produzione di pannelli fotovoltaici di 3Sun Gigafactory, che entro il 2024 sarà la più grande fabbrica di pannelli solari d’Europa con tecnologia unica al mondo.

“Ci auguriamo che oltre a essere prodotti qui questi innovativi pannelli fotovoltaici possano anche essere installati nell’Isola per produrre energia per i siciliani”, ha sottolineato Schifani, secondo quanto riporta una nota della Regione Siciliana. “Chi vuole investire in questo settore nella nostra terra deve trovare procedure snelle e semplici, sempre nel rispetto della tutela dell’ambiente e della legalità. Il governo regionale ha già definito una strategia che punta sulle fonti energetiche ‘green’ e lavora con impegno per accompagnare questa transizione. Per questo – ha spiegato – stiamo lavorando alla riforma delle regole della Cts, la Commissione tecnica specialistica, organismo deputato a rilasciare le autorizzazioni”.

“Sono certo – ha concluso il governatore – che un’azione sinergica con il governo nazionale e con le istituzioni europee favorirà un processo di sviluppo capace di generare nuovi posti di lavoro e ricadute positive sul territorio: il sito di 3Sun che sta crescendo nel cuore dell’Etna Valley ne è un esempio virtuoso”.

All’evento hanno preso parte anche il presidente e l’amministratore delegato di Enel, Michele Crisostomo e Francesco Starace, il ministro dell’Ambiente e della sicurezza energetica, Gilberto Pichetto Fratin, la direttrice generale della direzione Energia della Commissione europea, Juul Jørgensen, deputati nazionali ed europarlamentari, il presidente dell’Assemblea regionale siciliana Gaetano Galvagno e il commissario straordinario del Comune di Catania, Piero Mattei. Presenti anche anche gli assessori regionali all’Economia, Marco Falcone, all’Agricoltura, Luca Sammartino, e all’Ambiente, Elena Pagana.

continua a leggere sul sito di riferimento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui