Ingresso nella Graduate School of Management del Politecnico di Milano

Roma, 6 apr. (askanews) – Engineering, leader italiano della digitalizzazione dei processi per imprese e PA, fa il suo ingresso tra i soci del POLIMI Graduate School of Management del Politecnico di Milano, portando a 24 il numero di partner di uno dei più importanti player della formazione manageriale a livello internazionale.

Da più di 40 anni Engineering, con oltre 15.000 dipendenti e circa 70 sedi distribuite in Europa, Stati Uniti e Sud America, supporta le aziende e le organizzazioni di tutti i settori di mercato nell’evolvere costantemente il modo in cui lavorano e operano sfruttando le opportunità offerte dalle più avanzate tecnologie digitali: Cloud, Cybersecurity, Metaverso, AI & Advanced Analytics, Digital Twin, Blockchain.

Azienda fortemente human capital, che per il 2023 prevede l’ingresso di 1.900 nuove persone, con la sua IT & Management Academy Engineering offre a dipendenti e stakeholder percorsi continui di up-skilling e re-skilling, erogando più di 32.000 giornate di formazione all’anno. Inoltre, attraverso la divisione R&I che include oltre 450 ricercatori e data scientist, Engineering cura più di 100 progetti di ricerca in network con università e organizzazioni nazionali e internazionali.

Il suo ingresso tra i soci di POLIMI GSoM è un’ulteriore tappa di un percorso di collaborazione iniziato qualche anno fa. Engineering ha infatti partecipato alle attività di ricerca della Corporate Education Community 2022, ricerca che ha lo scopo di identificare i trend e le prospettive future della Corporate Education, per rispondere alle esigenze di crescita del capitale umano delle aziende. Engineering è inoltre partner di alcuni Master di POLIMI GSoM, tra cui i Master in Business Analytics and Big Data, in Cybersecurity Management e in Digital Innovation & New Business Design. Nel 2022 Engineering ha anche erogato dei moduli formativi su temi di innovation nell’ambito del Master in Energy Management.

“La vicinanza alle aziende è uno degli elementi distintivi di POLIMI Graduate School of Management” – ha dichiarato Federico Frattini, Dean della business school del Politecnico di Milano. “Con l’ingresso di Engineering tra i nostri soci accogliamo un attore chiave nella creazione di ecosistemi digitali capaci di favorire una continua trasformazione del business. Siamo entusiasti di rafforzare ulteriormente questa partnership, consapevoli che questo passo rappresenta un beneficio per tutta la nostra community. POLIMI Graduate School of Management ed Engineering sono accomunati dalla reciproca convinzione che la formazione, la preparazione e l’aggiornamento costante siano le chiavi per affrontare con successo le sfide di un mercato alle prese con importanti trasformazioni”.

Maximo Ibarra, CEO di Engineering, ha commentato. “Crediamo che la collaborazione tra aziende e mondo accademico sia la migliore leva strategica per offrire alle nuove generazioni percorsi di crescita professionali in grado di tenerli sempre al passo con le veloci evoluzioni della società e delle tecnologie digitali. Per questo motivo siamo entusiasti di entrare a far parte della compagine societaria del POLIMI Graduate School of Management con l’obiettivo di promuovere insieme l’innovazione e la formazione, certi che lavorare a stretto contatto con una delle più prestigiose business school al mondo ci consentirà di identificare i talenti più promettenti, trasmettendo loro vision e strumenti per disegnare e realizzare un futuro innovativo, equo e sostenibile”.

L’ingresso di Engineering tra i soci di POLIMI Graduate School of Management rappresenta un tassello importante nel percorso di evoluzione della business school del Politecnico di Milano. La partecipazione di un’importante azienda nella compagine societaria favorisce molteplici occasioni di scambio di know-how ed esperienze, finalizzate a offrire al mercato percorsi di formazione innovativi e allineati con le esigenze del mondo del lavoro. Essere soci di POLIMI Graduate School of Management significa condividerne la visione, oltre che partecipare alla definizione delle attività di formazione della scuola ed avere accesso ad un insieme di servizi dedicati.

continua a leggere sul sito di riferimento