È centrodestra che è mutato e ha mancato in ascolto territori

Milano, 2 dic. (askanews) – “Io non rinnego assolutamente nulla della mia storia, sono una persona che si identifica nella dottrina sociale della Chiesa, sono una persona che si ritiene liberale, riformista e popolare, ma è questo centrodestra che è mutato profondamente, è diventato una destra-centro, e io, lo dico con rispetto anche delle destra, non mi identifico con questa formazione”. Lo ha detto a RaiNews la candidata del terzo polo alle regionali del 2023 in Lombardia, Letizia Moratti.

“Poi penso che gli schieramenti in questo momento siano superati, i cittadini hanno bisogno di risposte concrete e ne è la prova che anche in Lombardia il 37% di elettori che non ha votato alle ultime elezioni perché non ha trovato evidentemente risposte ai propri bisogni. Questo è anche il motivo per cui ho scelto di candidarmi con una lista civica, che cerca di ascoltare, di parlare e confrontarsi soprattutto con i territori. Questo è quello che è mancato recentemente, anche in Lombardia, da parte del centrodestra. Non rinnego nulla, ma vedo uno scenario profondamente mutato” ha aggiunto.

continua a leggere sul sito di riferimento