Esce oggi il libro “Cavalcare le emozioni”

Roma, 7 apr. (askanews) – Viviamo in un modo talmente bombardato da sollecitazioni emotive, spesso negative, che avere paura delle relazioni, dei cambiamenti, del lavoro e di molte altre cose è fin troppo normale. In questi casi, mettere “la testa sotto la sabbia” facendo finta di nulla nella speranza che tutto passi da solo, è la prima cosa che siamo portati a fare. Peccato però che tutto ciò porti solo a peggiorare la situazione iniziale, andando a cronicizzare gli effetti delle avversità che si stanno vivendo con conseguenze psicofisiche importanti.

Per tutti coloro che desiderano vivere la propria vita in maniera sana e gratificante ma non sanno come fare, esce oggi il libro di Maria Rosa Lodigiani “Cavalcare le emozioni. Come Imparare A Conoscere La Paura Per Trasformarla In Opportunità In Pochi Semplici Step” (Bruno Editore). Al suo interno, l’autrice condivide con i propri lettori strumenti pratici, alcuni innovativi o la cui combinazione è tale, per imparare a conoscere la paura così da trasformarla in opportunità.

“Il libro parla di emozioni e in particolare della paura, di quella nemica/amica che non vorremmo incontrare ma che è funzionale in alcune situazioni. Ci avverte del pericolo, ci sprona a reagire e a sviluppare le strategie migliori per affrontare la situazione” afferma Maria Rosa Lodigiani, autrice del libro. “Nel libro, ripercorrendo gli stadi della mia vita, ho fatto cenno alle paure principali che si possono incontrare e ai principi basilari ai quali ricorrere che possono rappresentare, nei momenti difficili, un’ancora per non farsi abbattere dallo sconforto”.

Secondo l’autrice, il primo passo da fare per usare la paura a proprio vantaggio consiste nel riconoscerla. Non a caso, capitolo dopo capitolo, Maria Rosa Lodigiani accompagna il lettore in quel percorso che gli consentirà di riprendere in mano il senso delle proprie scelte, riflettendo sulle proprie emozioni, così da raggiungere l’equilibrio necessario al raggiungimento del benessere psicofisico.

“Io penso e condivido il pensiero dell’autrice: ognuno di noi, nella vita, ha una missione. Se ci guardiamo attorno vediamo ansia, stress, malessere e sofferenze che crescono sempre di più, di giorno in giorno. Motivo per il quale diventa difficile ritrovare quell’equilibrio psicofisico indispensabile per godere di una vita piena e gratificante”, incalza Giacomo Bruno, editore del libro. “Attraverso il suo libro, Maria Rosa Lodigiani dimostra che ci sono strumenti interiori (come la meditazione e la psicologia) ed altri più corporei (come lo sport) che fanno davvero la differenza nel dominare la paura. Tutto sta nel trovare quello più affine alla propria personalità”.

“Ho conosciuto Giacomo Bruno anni fa partecipando ad un suo evento editoriale. Da lì ho maturato l’idea di scrivere un libro capace di raggiungere milioni di persone” conclude l’autrice. “Il team Bruno Editore ti segue a 360 gradi, curando non solo la pubblicazione del libro, ma anche lo sviluppo della migliore strategia di marketing. Ho apprezzato inoltre l’estremo rispetto per i tempi individuali. Non mi sono, infatti, mai sentita sotto pressione, fattore secondo me molto importante per il raggiungimento di un buon risultato”.

Il libro è disponibile su Amazon a questo indirizzo: https://amzn.to/4334hY4.

Maria Rosa Lodigiani, nata a Torino nel 1953. Laureata in Economia e Commercio e in Psicologia, è iscritta ai rispettivi Ordini Professionali. L’esperienza maturata nel corso degli anni le ha dato la possibilità di ampliare tanto le proprie conoscenze personali quanto le proprie prospettive, fino ad indirizzarla verso attività di consulenza e formazione, decisionale e psicologica, con l’obiettivo di aiutare i soggetti, individui e/o gruppi, al raggiungimento dell’equilibrio e del benessere spirituale e psicologico. Ama scrivere, disegnare, ascoltare musica, praticare sport ma anche lo studio e la ricerca. Nella scrittura fa spesso riferimento alla propria esperienza personale in modo da stimolare il lettore ad una forma di autoanalisi indotta dall’esempio e dal confronto.

continua a leggere sul sito di riferimento