L’azzurra comanda su Elena Curtoni. Ottava la Brignone

Roma, 7 feb. (askanews) – Sofia Goggia è stata velocissima nel primo training cronometrato della discesa femminile dei Mondiali, in programma a Méribel. Sulla Roc de Fer, la campionessa bergamasca ha fatto segnare il miglior tempo in 1’30″54. “Il tempo non rispecchia le sensazioni – afferma – perché nella parte alta, piena di dossi sono stata un po’ abbondante con qualche linea sbagliata. Anche a metà pista non benissimo. È chiaro che è una pista da interpretare bene, deve esserci il giusto mix tra intensità e tattica. Fortuna ci sono altre due prove prima della discesa di sabato, intermezzate dal superg. Sono tranquilla, avrò tanto da studiare e visualizzare in questi giorni, soprattutto tanti passaggi dalla discesa”.

Ventisei centesimi separano la Goggia da Elena Curtoni, apparsa nuovamente a suo agio sul pendio francese, dopo la buona prova nel superg della combinata alpina. “Oggi ho approcciato la prova con molta tranquillità – ha detto – vista la giornata stancante di ieri, cercando di non usare troppa energia. Una prova solida, senza spingere, bene sugli appoggi, guardando un po’ il terreno. L’obiettivo è riuscito bene., Nel supergigante dovrò essere molto concertata su quello che devo fare, cercherò di mettere in pista la mia migliore sciata e si vedrà al traguardo. Mi gioco tanto, ma bisognerà essere veloci”.

Terzo crono di giornata per la slovena Ika Stuhec, attardata di 44 centesimi da Goggia. Buona prestazione anche per Federica Brignone: la valdostana, fresca di oro iridato nella combinata, ha chiuso ottava a 82 centesimi dalla compagna di squadra.

Prossimo appuntamento con la 2a prova cronometrata giovedì 9 febbraio a partire dalle ore 11.30, preceduta dal supergigante femminile, in programma mercoledì 8 alla medesima ora, a cui parteciperanno Marta Bassino, Federica Brignone, Elena Curtoni e Sofia Goggia.

continua a leggere sul sito di riferimento