Aperto il ciclo SuperNatural al Rifugio digitale
Roma, 20 ott. (askanews) – Inaugurato oggi al Rifugio Digitale a Firenze ‘SuperNatural’, un nuovo ciclo di mostre fotografiche in esposizione fino al 27 novembre 2022. Ad aprire la personale ‘Future Studies’ di Luca Locatelli, fotografo e filmmaker ambientale, in cui l’artista sonda il rapporto tra uomo, ambiente, scienza e tecnologia. Il futuro come frontiera di esplorazione, ricerca, documentazione. Negli ultimi dieci anni, Luca Locatelli, fotografo italiano tra più premiati (Leica Oskar Barnack Award 2020, World Press Photo 2020 e 2018, POY Photographer of the Year 2020) e pubblicati (National Geographic Magazine, The New York Times Magazine, TIME) sull’orizzonte internazionale, ha rivolto il suo obiettivo all’indagine delle relazioni tra uomo, scienza, tecnologia e ambiente, raccontando i luoghi dove si progettano le soluzioni per il nostro domani: dal vertical farming agli allevamenti di insetti, dalle città sostenibili nel deserto arabo alle pale eoliche off shore nel Mare del Nord, Locatelli ha costruito una mappa globale delle sperimentazioni per il futuro del genere umano sulla Terra. Il tema del SuperNatural, ideato da Irene Alison come riflessione che attraversa il vivere contemporaneo investendo tanto il nostro rapporto con lo spazio quanto il modo in cui ci proiettiamo nel tempo, davanti a un orizzonte sempre più incerto tra epidemie e crisi climatica, viene declinato da Locatelli in fotografie e video che, sebbene saldamente radicate nella realtà, destano la meraviglia della fantascienza. Sarà possibile acquistare le immagini in mostra in serie limitata in due formati. Sarà inoltre possibile acquistare gli NFT(s) di alcune delle fotografie scelte dall’artista. continua a leggere sul sito di riferimento