Insieme con Parco Archeologico per digitalizzazione del patrimonio
Pompei (Na), 21 ott. (askanews) – “Tim è al fianco del Parco Archeologico di Pompei nel partenariato che ci vede insieme nella digitalizzazione del patrimonio artistico e culturale. Il concerto-evento di questa sera, con Max Gazzè, mette a disposizione la tecnologia delle onde millimetriche 5G che permette di aumentare la percezione di coloro che assistono al concerto aggiungendo all’evento fisico anche l’evento virtuale”. Lo ha detto Claudio Pellegrini, Responsabile Sales Local Government, Health & Education di TIM, presentando “Pompeii Echoes”, l’evento-immersivo che si tiene nello splendido scenario del Parco Archeologico di Pompei, dove Max Gazzè sarà protagonista di uno show in omaggio ai 50 anni dal concerto dei Pink Floyd. “Siamo orgogliosi di questo evento – ha aggiunto – perché rappresenta un nuovo e importante traguardo nella valorizzazione del patrimonio artistico del nostro Paese attraverso l’utilizzo di nuove tecnologie. Si tratta infatti di un primato in Europa, è la prima volta che in un concerto aperto al pubblico vengono utilizzate le onde millimetriche del 5G per consentire allo spettatore di vivere un’esperienza immersiva unica”. Un evento capace di far vivere agli spettatori un’esperienza immersiva unica, la prima assoluta a livello europeo, generando suggestive interazioni tra la performance musicale, la scenografia e l’atmosfera magica del luogo grazie alle più avanzate tecnologie digitali. continua a leggere sul sito di riferimento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui