Abitare Co.: per la Design week di Milano al top Brera e Porta Romana

Milano, 8 apr. (askanews) – Affitti brevi alle stelle a Milano nella settimana del Salone del mobile che quest’anno ritorna nella sua collocazione tradizionale di primavera (18-23 aprile). L’87% delle case è occupato a prezzi il 16% più alti rispetto alla Design Week dell’anno scorso. Ma se si confronta il prezzo con una qualunque settimana in un altro periodo dell’anno il canone medio settimanale è quasi quadruplicato: da 989 euro per sette giorni a ben 3.770 (+245%), con picchi nelle zone di Porta Romana (+337%) e Brera (+314%). Lambrate è la zona dove i prezzi sono cresciuti maggiormente rispetto alla settimana del Salone del 2022 (+26%).

Questa la fotografia scattata dal Centro Studi Abitare Co., società attiva nell’ambito dell’intermediazione immobiliare, che ha analizzato il mercato degli affitti brevi in sei zone di Milano (Tortona, Lambrate, Brera, Garibaldi/Porta Volta, Isola e Porta Romana) nel periodo della settimana del design, considerando un bilocale arredato, includendo tutti costi accessori che vanno dalle tasse alla gestione della casa.

Le zone più care Brera, dove per affittare un appartamento per una settimana occorrono in media ben 5.970 euro, con il valore massimo in via Solferino (6.790). Seguono le non distanti Garibaldi/Porta Volta con 4.630 e Porta Romana con 3.680. Spostandoci nelle altre zone del design analizzate, quelle tradizionalmente più legate all’evento, i prezzi diventano più “economici” come nell’area Tortona (2.870 a settimana) e Lambrate (2.650). Per il quartiere Isola sono necessari 2.810 a settimana.

continua a leggere sul sito di riferimento