Raggiunto il target che verranno sottoposti a TC spirale
Padova, 22 ott. (askanews) – Target raggiunto. L’Istituto Oncologico Veneto ha arruolato tutti i 480 grandi fumatori previsti per il programma di screening polmonare che verranno sottoposti a TC spirale a basso dosaggio. La Regione del Veneto ha infatti indicato lo IOV – IRCCS come centro di riferimento regionale per la Rete Italiana per lo Screening del cancro al Polmone (RISP), un programma innovativo che nei Centri partecipanti in varie Regioni d’Italia, inserisce persone ad elevato rischio in un percorso per l’individuazione precoce del cancro polmonare. La fase di arruolamento si proponeva di individuare i primi 480 soggetti da avviare al percorso di screening, tra i cittadini forti fumatori o ex forti fumatori di età compresa tra 55 e 75 anni. In poco più di un mese questo primo obiettivo è stato ampiamente raggiunto: il campione (formato da 310 uomini e 170 donne) è stato identificato verificando i criteri di idoneità di ciascuno degli oltre 800 volontari che si sono candidati, provenienti da tutto il Veneto, in particolare dalle province di Padova, Treviso, Venezia e Vicenza, attraverso un contatto diretto. Dalla fine di ottobre l’équipe di Radiologia dello IOV, diretta dalla dott.ssa Francesca Caumo, coordinatrice del programma, inizierà ad effettuare gli esami diagnostici. La programmazione delle giornate TC è già stata avviata e i primi appuntamenti sono già stati concordati con gli interessati. Nonostante il numero di partecipanti prefissato sia già stato raggiunto, la segreteria del programma continuerà a contattare tutte le persone disponibili alla partecipazione, per tenerne conto nell’eventualità di un ulteriore allargamento del campione. continua a leggere sul sito di riferimento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui