Domenica 4 gennaio 2015 alle ore 12, presso l’area della Club House dell’Ippodromo di Agnano a Napoli, avrà luogo l’inaugurazione del Centro di Riabilitazione Equestre “Accavallo”. Nel corso della giornata si svolgeranno una serie di attività e di riflessioni sul tema. Le attività hanno preso l’avvio da un protocollo d’intesa tra l’Ippodromo di Agnano e l’Associazione Culturale Sportiva Dilettantistica “Accavallo” con il patrocinio del Comune di Napoli. Porgerà i saluti il Sindaco di Napoli Luigi de Magistris. Interverranno il Presidente dell’Ippodromo di Agnano Pier Luigi D’Angelo, il presidente dell’Associazione Accavallo Francesco Gragnaniello, l’assessore al welfare del Comune di Napoli Roberta Gaeta, l’assessore al Patrimonio Sandro Fucito, Elena De Rosa neuropsichiatra infantile, Nicola Abbamondi direttore UOC Riabilitazione dell’età evolutiva e dell’adulto, Claudia De Santis medico veterinario. Saranno ospiti graditi i bambini dell’associazione Onlus “Tutti a scuola” con il presidente Toni Nocchetti. Seguiranno attività con i bambini a cavallo. Si esibirà il coro dell’Accademia “Musica è” diretto dai maestri Olimpia e Vincenzo Penza. Un gruppo di clown affiancheranno gli operatori dell’associazione Accavallo. La riabilitazione equestre è un complesso di tecniche rieducative che si attuano grazie alla insostituibile collaborazione col più antico amico dell’uomo: il cavallo. L’ippoterapia è divenuta pertanto la soluzione per numerose patologie che affliggono la nostra società contemporanea. Con l’ampliarsi della conoscenza scientifica in questo campo, nuove figure professionali sono entrate progressivamente sulla scena per comprendere appieno, orientare e gestire adeguatamente questo meraviglioso percorso dischiuso dalla compagnia del cavallo.

L’Associazione Accavallo prosegue la sua pluriennale attività di riabilitazione equestre in un nuovo e moderno centro appena ultimato presso l’Ippodromo di Agnano grazie all’impegno congiunto dell’Amministrazione Comunale e della Ippodromi Partenopei. Avvalendosi della comprovata esperienza di un’equipe di operatori specializzati, prenderanno l’avvio svariati percorsi ludici e riabilitativi personalizzati per bambini ed adulti diversamente abili. Ma disabili non è la parola esatta in quanto si tratta di bambini, ma non solo, con i quali vengono avviate modalità diverse di dialogo sociale e familiare, dialogo nel quale entra a pieno titolo la mediazione del cavallo. Sembrerebbe una sorta di magia del cavallo se non si fosse oggi acquisita la prassi scientifica che c’è alle sue spalle, che sostanzia questa apparente magia. La magia tuttavia resta solo che si abbia occhi per vedere e cuore per ascoltare quello che avviene in campo nella relazione dei bambini coi cavalli. Nell’incanto della scenografica conca di Agnano che evoca tra l’altro i luoghi lacustri delle antiche Terme Romane, Il maneggio, i campi in erba, le scuderie, il roof garden, ed altre strutture dell’Ippodromo si aprono alla città prestandosi con profitto a questa iniziativa al tempo stesso umanitaria e terapeutica orientata al benessere dei piccoli ma pure dei genitori, alle famiglie e al mondo che c’è dietro di loro.

Il centro Accavallo sarà aperto tutti i giorni all’interno dell’ippodromo di Agnano (ore 10.00/18.00) dove si effettueranno corsi ed attività grazie all’equipe qualificata di medici, riabilitatori equestri, fisioterapisti, istruttori, assistenti sociali, sociologi, animatori, medici veterinari e artieri che praticherà ippoterapia, riabilitazione equestre e volteggio, pet therapy e laboratori didattici su un campo in sabbia, un campo in erba (all’occorrenza), club house, ludoteca, circolo didattico, cavalli e pony. I corsi e le attività sono rivolti a tutti, bambini ed adulti, disabili e non.

Info e iscrizioni: Associazione Culturale Sportiva Dilettantistica “Accavallo” www.accavallo.it info@accavallo.it (Presidente dr. Francesco Gragnaniello 333 6663631 – Vicepresidente dr.ssa Marisa Iorio 333 7273257).  

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui