“E disinformazione”

Roma, 26 gen. (askanews) – “È incomprensibile come le scelte dell’Unione europea siano orientate a penalizzare le eccellenze dell’agroalimentare italiano come il vino. Nutriscore, cibo sintetico, etichette con scritto ‘il vino nuoce alla salute’: dalla Ue arrivano decisioni completamente folli che mirano a screditare il Made in Italy. Nel nostro Paese sono presenti 255 mila aziende produttrici di vino per un indotto di 14 miliardi di euro. Come Lega, a tutela dell’intero comparto, abbiamo presentato una mozione per chiedere un intervento urgente e risolutivo da parte del governo per fermare l’ennesima follia che arriva dall’Europa. Non c’è un solo minuto da perdere: basta terrorismo e disinformazione, è necessario tutelare le nostre eccellenze in Italia e nel mondo”. Così in una nota i senatori della Lega in commissione Industria, Commercio, Turismo, Agricoltura e Produzione agroalimentare a Palazzo Madama: Mara Bizzotto, prima firmataria della mozione, Giorgio Maria Bergesio (vicepresidente) e Gianluca Cantalamessa (capogruppo).

continua a leggere sul sito di riferimento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui